sono Alessandro , genitore di due dei ragazzi che hanno avuto la fortuna di poter accedere al campus organizzato poco distante dal parco delle madonie, per il periodo dal 02 all'11 luglio. I miei figli di 14 e 11 anni, Giuliana e Pierpaolo, hanno subito stretto amicizia col resto del gruppo. Prima di continuare vorrei precisare che siamo di Catania e non ci siamo pentiti per nessun motivo della nostra scelta, all'inizio eravamo molto titubanti ma i ragazzi del campus ci hanno subito trasmesso la fiducia che noi ci aspettavamo per poter ritornare a casa tranquilli e sereni... bello veramente e soprattutto bravi a tutti gli operatori ai quali vanno i nostri saluti ed un grazie per aver fatto stare bene i nostri ragazzi per dieci lunghissimi giorni.

Alessandro Bellomia

ho partecipato al campo estivo organizzato dal parco avventure madonie del 2-11 luglio 2010. E' stato sicuramente molto divertente stare a contatto con la natura e gli animali, e un' esperienza incredibile, tutti gli sport sono fatti con serietà, con gli strumenti adatti e i ragazzi dello staff bravissimi e simpatici. Abbiamo fatto arrampicate sugli alberi, trekking con gli asini, siamo andati a cavallo in giro per il bosco, abbiamo dormito una notte sulle casette sopra gli alberi e... mille altre cose divertenti e avventurose! Si dorme in tenda nel bosco e vengono a trovarti daini e... PROVATE! Si fa subito amicizia e io voglio tornarci di nuovo perche ne sono rimasto molto colpito.

Gaetano Drago

In poche parole? Divertente, interessante, magnifico!!! Ho imparato un sacco di cose divertendomi, grazie ai magnifici animatori simpatici e disponibili per ogni cosa!!! I giorni sono passati tutti in un secondo!!.. una delle cose che il campo ti insegna è a responsabilizzarti e a saper affrontare qualsiasi difficoltà con poche cose, per esempio: nell'orienteering a saperti orientare con soltanto una bussola e una cartina, o nella realizzazione di cordicelle in fibre naturali a saper realizzare una corda con del materiale naturale...insomma è una avventura da fare e lo rifarei molto volentieri!

Giuditta Cusimano